finalità

Il Centro privilegia una prospettiva interdisciplinare nell’analisi dei fenomeni culturali partendo da alcune delle teorie, delle posizioni epistemologiche e delle categorie euristiche che solo di recente hanno attraversato e mutato il concetto stesso di genere nei suoi rapporti con altri concetti quali il sesso e la sessualità, la differenza e le differenze, il corpo, la soggettività e l’identità, la classe, la razza e l’etnia.

In particolare, il Centro intende indagare i modi in cui la scrittura letteraria ma anche cinematografica e mediatica, i discorsi della storiografia e geografia umana, delle religioni e dell’antropologia, nonché del diritto, della filosofia e della scienza articolano il rapporto tra rappresentazioni, immagini e desiderio, esaminando non solo le rappresentazioni del corpo nei testi letterari e negli altri media, ma anche le immagini e i testi prodotti da artiste/artisti e scrittrici/scrittori ispirate/i da un’ottica di genere.

Particolare attenzione si darà dunque all’analisi di quei fenomeni culturali che consolidano ovvero sovvertono gli stereotipi e le configurazioni di genere, ma anche alle teorie che ripensano l’identità attraverso pratiche culturali che delineano nuove possibili forme di identificazione, fruizione e anche produzione di differenti soggettività sessuate.

In particolare, il Centro si propone i seguenti scopi:
 
·      ricerca
·      divulgazione
·      formazione
·      collaborazioni
·      rapporti con il territorio